Notizie / Il racconto della Domenica

apr 15

“A COSA PENSI” DI GIULIA GUARNACCIA

di Giulia Giarnaccia “ A cosa pensi” A cosa pensi.. Arsure di lontani mondi variopinti da inevitabili tormenti..Lotte su lotte..Uomini a terra che non si rialzeranno mai e madri tra grida lacrime e lamenti.... A cosa pensi.. Siamo anime di Dio che vagano nel limbo di un perduto mondo come mine vaganti..Siamo protagonisti di un breve viaggio che lascerà silenzi ove la mente... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 15/04/2018

apr 08

“LA STRADA PERDUTA” DI MAURO OREFICE

di Mauro Orefice Capitolo I - La crisi Era un giorno qualunque. Uno di quei giorni anonimi e ripetitivi, come spesso stavano succedendosi nella vita di Maurice. Sveglia intorno alle sette, questa volta la suoneria del cellulare l’aveva sentita forte, quasi ruggente. Doccia veloce, colazione con latte e un goccio di caffè, che ormai aveva imparato a preparare e metabolizzato a... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 08/04/2018

apr 01

IL PESO DI UN AMORE

di Agata Di Chio La prima esperienza d' amore nella vita avviene con i palloncini. Anche se hai solo 4 o 5 anni e quello è soltanto un palloncino le dinamiche ci sono tutte. C’è la brama: “mamma,mi compri un palloncino? Ti prego! ti supplico!! ti scongiuro!!!” c’è l’impedimento romantico: “no! Hai già avuto le patatine!"... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 01/04/2018

mar 25

INCONSAPEVOLE DI TE

di Selene Pascasi “Inconsapevole di te” Lacrime silenzioseBagnano i tuoi occhiStanchi, ruvidi, orgogliosiMa pieni di tempo Inconsapevolmente fragiliInconsapevole di teDella tua tenerezzaProtetta nei tuoi anni E perduto, e forteMi accarezzi la manoSilenti, invisibili tocchiImpronte tiepide su me Poi vai via fieroCipiglio tipico, il tuoUn sentimento, amore sedatoFragilità,... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 25/03/2018

mar 18

SCRIVERO’ DI ME

di Giulia Guarnaccia Scriverò di me..Forse..chissà..Un giorno.. un giorno o l'altro..Uno come tanti..tra tanti..Che non ricordi o..scordi per non risvegliar rimpianti...Per non riaprire cicatrici ancora sanguinanti..Per non essere vittima di perduti momenti.... E sì..Scriverò di me..Forse..chissà..Magari prima di lasciare questo mondo..Magari solo per far... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 18/03/2018

mar 11

ELISIR D’AMORE

di Giulia Guarnaccia Elisir d'amore.. Favola d'altri tempi..Baci fugaci..sguardi languidi..che accarezzano i sensi....Venere sdraiata su petali di rosa..bella come una sposa..aspetta il suo sole adorna di rose e di viole..Ad inebriar d'amor il cuor..pur se per pochi istanti.....Senza pronunciare parole......... Infuria tempesta aldilà di cotanto amore..Traman laddove occhi d'invidia... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 11/03/2018

mar 04

UN UOMO...SOLO

di Giulia Guarnaccia E forse me ne andrò..un giorno..Mentre fuori piove.....Sarò goccia di pioggia che sul freddo asfalto cade... Me ne andrò da solo..Senza portar bagaglio..Il mio ultimo saluto sarà un gelido gennaio...E poi..Nessun riserbo..nessun timore.... Sarò ciò che voglio..Nessun rimorso..nessun dolore......... Sono uno fra tanti..uno di... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 04/03/2018

gen 28

Catia Capobianchi, “Caffe’ doppio”

di Catia Capobianchi ”Caffè doppio” «Buongiorno!»«Buongiorno!», rispose il barista.«Vorrei un caffè doppio!»«Sì certo subito, un bel caffè corretto!», attestò il barista.«No, scusi!»«Prego?», domandò indifferenze il barista, celando un'inquietante impazienza.«Non ho... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 28/01/2018

gen 21

CERCANDO LA FELICITA’

di Catia Capobianchi «Eccomi qua, seduta sulla riva del mare a guardare le onde che galoppano a ritmo sfrenato; come guerrieri impavidi si lanciano verso la costa, trascinando con sé i resti dell’odio, del rancore, di un amore sofferto, odiato, amato, rincorso e perso. Cuori spezzati si riversano sulla sabbia in cerca della loro metà. Lacrime piovono sui sassi, che alla... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 21/01/2018

gen 14

LA NOTTE DEI SOLI

di Duilio Parietti Vesna Raffaelli odia il suo nome. Per questo ha deciso di chiamarsi Fiorella. D’altra parte, quando arrivi al momento in cui capisci il nome che porti, ce l’hai già sulle spalle da diverso tempo, buttato lì da qualcun altro. Ecco perché poi si fanno queste scelte, basta avere un po’ di coraggio. Nella sua vita c’è una... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 14/01/2018

gen 07

LA SINDROME DI OTELLO

di Catia Capobianchi «È finita!» «Cosi senza una parola?» «Sì così!» «E poi?» «Se n’è andato!» Clara rimase a guardarmi sconcertata. Gli era impossibile credere che per l'ennesima volta, fossi stata mollata. Me ne stavo con la testa china a osservare la sua foto. Franco me la diede dopo una... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 07/01/2018

dic 31

SALVATORE MELA: MALINCONICA ALLEGRIA

di Ena Villani Nel 1989 insieme ad altri pittori, partecipai ad una mostra-soggiorno organizzata dall'Italart di Lodi in Sardegna, a Castelsardo, nel Sassarese. Il villaggio turistico "Pedraladda" era ridente e piacevole.Di giorno,mare o piscina, la sera, la classica animazione vacanziera. Un altoparlante diffondeva musica da ballo, argutamente commentata dal Dj Salvatore Mela. Era solo una... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 31/12/2017

dic 24

MIO PADRE: UFFICIALE E GENTILUOMO

di Cristina Perilli Mio padre non era bello come Richard Gere in "Ufficiale gentiluomo", ma era un ufficiale e un vero gentiluomo.Quando mia madre lo conobbe, prestava servizio come ufficiale medico nell’aereonautica militare.A quei tempi un uomo, per uscire con una ragazza, doveva chiederne il permesso ai genitori.Così fece mio padre.Per andare a parlare con i futuri suoceri,... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 24/12/2017

dic 17

CERCANDO LA FELICITA'

di Catia Capobianchi «Eccomi qua, seduta sulla riva del mare a guardare le onde che galoppano a ritmo sfrenato; come guerrieri impavidi si lanciano verso la costa, trascinando con sé i resti dell’odio, del rancore, di un amore sofferto, odiato, amato, rincorso e perso. Cuori spezzati si riversano sulla sabbia in cerca della loro metà. Lacrime piovono sui sassi, che alla... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 17/12/2017

dic 10

ADRIANA DIOTALLEVI: ANGELO

di Adriana Diotallevi Il tuo angelo è quassù,seduto sul baglioredell'ultimo tramonto,dove tutto è meno nitidoe non c'è confinetra l'orizzonte e il mondo.È qui che puoi volgere lo sguardoquando tutto sembra perso.Ma a guardare bene,quell'angelo non s'è mai mosso.È sempre stato lì,lì, dentro te stesso. © RIPRODUZIONE RISERVATA... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 10/12/2017

nov 26

IL MESSAGGIO

di Catia Capobianchi Quel giorno vidi che le lancette dell’orologio, presero a girare in senso antiorario; sapevo che mi avrebbe chiamato, e che non avrei potuto fuggire, ma non volevo accettare un compromesso che tempo addietro timbrò la mia vita. Era un tardo pomeriggio di gennaio e nonostante non avessi fame, preparai della pasta in bianco per colmare il vuoto che si... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 26/11/2017

nov 12

COME CORIANDOLI DAL CIELO

di Maria Lidia Petrulli L’immagine di quella scrivania di fianco alla finestra è stata per anni l’ouverture di molti dejà vu. Sul suo piano in noce scuro rosicchiato dai tarli, i giorni vi depositavano il loro fardello di eventi, speranze e sogni, che adesso sfilano davanti a me come fantasmi su una giostra. Appollaiata sulla sedia, vi litigavo col numero otto e... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 12/11/2017

nov 05

FARA E IL SUO CAPPELLO

di Maria Lidia Petrulli   Bisogna trovare Il proprio sogno Perché la strada diventi facile. Ma non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto A un sogno nuovo, e non bisogna volerne Trattenere alcuno.  H. Hesse CAPITOLO I   «Donna Filippa, che piacere rivedervi, gira voce che stavate poco bene». «Salute a voi, compare Giuseppe.... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 05/11/2017

ott 29

STEFANIA CHIAPPALUPI E “L’USIGNOLO E OCCHI DI CIELO”

"L’USIGNOLO E OCCHI DI CIELO" edito dalla MReditori “L’usignolo e occhi di cielo”, tratto in parte da avvenimenti realmente accaduti a Roma e Napoli, racconta la storia della giovane Caterina, primogenita di cinque figli di un’ umile famiglia romana, che durante gli anni del fascismo viene costretta ad abbandonare gli studi prematuramente per contruibire al... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 29/10/2017

ott 22

FABIO STRINATI, TRA POESIA E LIBRI

UN RICORDO Ho acceso su questa chiatta, un ricordo natoper frugare. Ho mentito al tempo, assaporato l’animache vive una somma di vite;compreso come il nulla sia un canestrodi moltitudini vicine e lontane. Ho spalancato al mio pensiero in brandelli,un cerchio irregolare. Un istante,vissuto poco o nulla e una frase irretitaFinita nel suo foglio tra le pieghe... L’unico ricordo, è... continua »

News » Il racconto della Domenica - Sede: t | 22/10/2017