WELFARE COMMUNITY PER BATTERE LA CRISI

16 aprile 2021

di Roberto Dall’Acqua

CNA Trapani e Associazione Ristoratori Trapanesi ART insieme per il futuro della ristorazione

CNA Trapani crede fermamente che la filiera dell’agroalimentare sia determinante per l’economia della provincia e della Sicilia tutta. A dispetto di tutte le difficoltà dovute alla pandemia e delle restrizioni, ancora una volta siamo al lavoro per valorizzare questo importantissimo comparto”. Così Francesco Cicala, segretario provinciale dell’Organizzazione datoriale, che annuncia l’affiliazione di ART, l’Associazione Ristoratori Trapanesi, a CNA Trapani.

“La volontà è quella di fare squadra - precisa la Presidente e portavoce di ART, Rosi Napoli - lavorare su percorsi di co-progettazione e fare leva su politiche di rete per rappresentare unitariamente le necessità delle attività di ristorazione e sostenerle nel loro percorso imprenditoriale”.

Già diverse le iniziative e i progetti in cantiere che accomunano le due associazioni. “Stiamo già mettendo - precisa Cicala - a punto un piano di proposte per la valorizzazione del settore della ristorazione nel trapanese, che presto presenteremo a tutte le tutte le amministrazioni comunali del territorio. Investire nell’agroalimentare, nella promozione dei nostri prodotti e nelle imprese ad esso connesse, significa investire e valorizzare il territorio stesso, quindi alimentare anche il comparto turistico”. 

Dell’ambiziosa welfare community costituitasi - che punta non solo ad affrontare le trasformazioni economiche e sociali in corso, ma anche a dare nuovi input al territorio - fa parte anche l’Associazione Provinciale Cuochi Pasticceri Trapanesi, di cui è Presidente neo eletto Rocco Di Marzo, e che si era affiliata già precedentemente a CNA Trapani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA copyright www.ilgiornaledelricordo.it

News » ECONOMIA E POLITICA di Katiuscia Ester Marino - Sede: Nazionale | venerdì 16 aprile 2021