LE SQUADRE ITALIANE IN COPPA SI FANNO ONORE

05 novembre 2022

di Roberto Di Cesare

Sono 2, purtroppo, le italiane che hanno fallito nella prima e fondamentale fase delle coppe: Lazio e Juventus.

I bianco celesti, innanzitutto, hanno avuto l’occasione di testare il proprio calcio offensivo in Europa, in un palcoscenico non primario ma di livello come quello della UEFA Europa League.

A differenza però di altri anni, dove la Lazio ha dovuto affrontare più di 1 avversario nettamente inferiore, quest’anno gli ostacoli erano numerosi.

Semplicemente guardando la classifica, si può visionare la grande parità del proprio girone, dove tutte le squadre hanno ottenuto ben 8 punti, frutto di 2 vittorie e 2 pareggi.

In una situazione del genere però, come si sa, a regnare è la differenza gol. È così che ad avere la peggio, retrocedendo in Conference League, è proprio la squadra di Sarri.

Un risultato deludente, dipeso proprio dall’ultimo confrontocontro il Feyenoord, perso dalla squadra italiana per 1-0.

D’altra parte la Juventus, già eliminata la settimana scorsa, ha potuto giocare l’ultimo impegno di Champions League di quest’anno, mercoledì sera.

L’avversario è stato uno dei favoriti per la vittoria finale, il PSG, arrivato a Torino per giocarsi il primo posto nel girone. Nonostante il 2-1 per i francesi, coccolati dal solito Mbappe, a essere primo nel girone è il Benfica, e tutto ciò grazie al maggiore numeri di gol segnati in trasferta.

Oltre alla Juventus e Lazio, rispettivamente retrocesse in Europa e Conference League, tutte le italiane sono state in grado di passare.

Il Milan, proprio come l’Inter la settimana scorsa, si è giocata la qualificazione a San Siro. La Scala del calcio, ha portato nuovamente fortuna, regalando una partita dominata dai rossoneri per 4-0. Determinante come lo era stato Dzeko per l’Inter il francese Giroud, presente in ogni azione vincente.

È così che il diavolo si aggiunge a Napoli e Inter, entrambi passati una giornata prima della fine. A chiudere la propria avventura nei gironi sono stati 2 match di prestigio, contro Liverpool per i partenopei, e Bayern Monaco contro l’Inter.

Entrambe le italiane non hanno potuto fare niente in 2 dei più grandi templi calcistici europei, perdendo entrambe per 2-0.

Alle italiane passate nella propria competizione si aggiunge anche la Roma, che dinanzi alla curva Sud stracolma, ha segnato ben 3 gol, rimontando il Ludogorets. Proprio la squadra arrivata alle spalle dei giallorossi, con i quali giungeva a pari punti, che egualmente si giocava la qualificazione.

Ultima ma non meno importante la Fiorentina, che dopo le prime difficoltà riscontrate, arriva seconda a pari punti con la prima nel girone. Anche in questo caso la differenza gol ha la peggio sulle italiane, spedendo la viola ai play off della Conference League. Un traguardo nonostante tutto di successo, pensando alle prestazioni in campionato e alla poca esperienza europea.

È così che la Fiorentina, dopo il 3-0, va a giocarsi la qualificazione europea, aggiungendosi probabilmente alle altre italiane pronte per la continuazione delle coppe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA copyright www.ilgiornaledelricordo.it 

News » CALCIO 3.0 di Roberto Di Cesare - Sede: Nazionale | sabato 05 novembre 2022