LAMANNA - ARPISTA DA SOGNO

11 aprile 2022

di Claudia Lucia Lamanna

Cari tutti,

è davvero difficile trovare le parole giuste per esprimere tutte le emozioni che sto provando da qualche giorno. Sono piena di un vortice di sensazioni enormi e meravigliose, che ora mi stanno aiutando a realizzare quello che mi è successo davvero poco più di una settimana fa. Ho ancora vivo nella mia mente la frenesia, l'adrenalina, le paure, la gioia di quei giorni e mi ero ripromessa che, subito dopo la competizione, mi sarei preso un periodo di - credo meritato - riposo, dopo tanta tensione. Però non è stato così, perché sono stato letteralmente travolto da tantissimi graditissimi messaggi di affetto, ai quali sto ancora rispondendo. Grazie per il tuo incredibile supporto!

Vincere il primo premio al The International Harp Contest in Israel è un sogno che si avvera, considerando ciò che questa prestigiosa competizione ha sempre rappresentato nel mondo dell'arpa e nella storia. Questo è il risultato di anni e anni di duro lavoro, ore passate da solo accanto all'arpa, alla ricerca delle sfumature perfette, e rappresenta la ricompensa di una vita di sacrificio non solo da parte mia, ma anche da parte mia. Significa davvero vincere un oro olimpico!

Mi scuso sin da ora se potrei probabilmente dimenticare qualche nome nei miei ringraziamenti. Per il raggiungimento di questo importante traguardo, il mio primo ringraziamento va a tutti i miei professori, anche a quelli che ho avuto il piacere di incontrare per periodi più brevi. È sempre stato fondamentale per me continuare a migliorare, per andare oltre e acquisire i punti di vista più disparati. Quindi, il mio caloroso ringraziamento al mio grande mentore Stephen Fitzpatrick a @TAG, che mi ha accompagnato dall'inizio alla fine di questa avventura e che mi ha rincuorato nei momenti difficili, con la sua innegabile competenza musicale e saggezza. Un grande ringraziamento a Karen Vaughan al @TAG, per avermi guidato nella costruzione del mio album di debutto, che mi ha fatto crescere artisticamente (e agli ispiratori Trevor Pinnock e @TAG); a Isabelle Perrin di Norges musikkhøgskole per avermi insegnato a diventare professionale ly autonome e con chi musicalmente cresciuta da quando ci siamo conosciuti per la prima volta dodici anni fa; a Jana Boušková durante il mio anno Erasmus a @TAG; a Sara Terzano a Conservatorio Nino Rota con cui ho terminato tutti i miei studi in Italia in un'atmosfera frizzante (e a tutti quelli che l'hanno preceduta); e a la mia amata Gabriella Perricci, che per primo mi ha inculcato l'amore per questo strumento. Un ringraziamento speciale alla mia carissima Luisa Prandina di @TAG, per tutti i suoi preziosi consigli e per avermi incoraggiato a partecipare a questo concorso.

Grazie anche ai colleghi e agli amici di tutto il mondo, dei quali ho sentito la loro sincera vicinanza in questo periodo. La mia gratitudine va soprattutto a coloro che hanno avuto un ruolo di primo piano durante la preparazione del concorso: i flautisti Ylenia Carbonara e Ilaria Stoppini in Italia, i flautisti di Leona Rajakowitsch e i Beatrice Lanaro a Salisburgo, i violoncellisti Charlotte Lang nd Anna Skladannaya a Salisburgo, i pianisti Roberto Corlianò e Carlos Murakami Un gentile ringraziamento a Piero Liuzzi e Teatro Gabrieli per la disponibilità nella fornitura di spazi per le mie prove di performance.

I miei complimenti vanno al presidente del concorso @TAG, al Direttore Musicale Rovinsky Julia e a tutto il Comitato e lo Staff che, nonostante i momenti difficili che tutto il mondo sta vivendo, sono riusciti ad organizzare un evento di tale presenza tige in un modo così encomiabile. Grazie mille a tutta la Giuria, per aver creduto in me! I miei grandi complimenti ai finalisti Beatriz Cortesão e Lea Maria Löffler e a tutti i talentuosi arpisti che hanno gareggiato con me.

Dulcis in fundo... "Epico" grazie ai miei zii, a Antonello e Roberta per il loro entusiasta tifo per me! Grazie immenso alla nonna più dolce di sempre, nonna Lucia ! Un sacco di amore al mio adorabile Jack!

Ora... le parole non bastano per esprimere quanto sono profondamente commossa per il più grande sostegno che potessi mai immaginare di ricevere dalle uniche due persone che mi conoscono meglio, con le quali ho trascorso i momenti più felici e bui della mia vita e che mi hanno sempre aiutato e, con tutta la loro forza, per non arrendersi mai. Senza il loro amore incondizionato, giorno dopo giorno, tutto questo non sarebbe mai stato possibile. Concorderanno con me nel dedicare questa vittoria al mio amato padre Patrizio. ?? Stefania e Mamma, vi voglio bene!

Emozionato per le mie prossime esperienze! Ancora grazie e buona musica a tutti!

Se non l'avete fatto, potete vedere le finali a questo link:
https://www.youtube.com/watch?v=Qrg6Ao7Y3UE

© RIPRODUZIONE RISERVATA copyright www.ilgiornaledelricordo.it

News » DEVIAZIONI ARTISTICHE di Vittorio Esperia - Sede: Nazionale | lunedì 11 aprile 2022